Caffè verde crudo

Il caffè verde, a differenza di suo “fratello” più scuro, non è sottoposto a tostatura, ma viene semplicemente lasciato essiccare. Si tratta dunque semplicemente di caffè “crudo”. In questo modo il chicco mantiene il suo naturale colore verde-acido smeraldo e preseva inalterate anche le sue proprietà organolettiche.